0883.887965

info@analisibasile.it

medical-banner-041

Preparazione agli esami

Digiuno:

vi è accordo unanime sull’opportunità che il paziente si presenti al prelievo a digiuno da almeno 8-12 ore. In questo periodo possono essere assunte solo modiche quantità di acqua e devono essere assolutamente escluse bevande zuccherate, alcolici, caffè, fumo.

 

Dieta:

nei giorni che precedono il prelievo la dieta dovrebbe essere quanto più possibile abituale, evitando brusche variazioni dell’apporto calorico sia in eccesso che in difetto.

 

Farmaci:

la più corretta preparazione del paziente agli esami ematochimici dovrebbe prevedere la mancanza assoluta e più prolungata possibile di qualsiasi trattamento farmacologico.

 

Esercizio fisico:

è consigliabile evitare attività fisica immediatamente prima del prelievo o nelle 8-12 ore che lo precedono.

  • BREATH TEST

    Breath test al Lattosio:

    • pranzo del giorno prima dell’esame (piatto di riso bollito con poco olio)
    • cena della sera prima dell’esame (bistecca o pesce lesso con insalata)
    • evitare di fare colazione (al massimo 2 ore prima dell’esame solo una tazza di te senza alcun tipo di dolcificante)
    • astenersi dal fumo da almeno 12 ore prima l’esame
    • prima del riposo notturno pulirsi accuratamente i denti con spazzolino e dentifricio
    • al mattino sciacquare il cavo orale solo con collutorio (clorexedina 0,2%)


    Breath test Helicobacter pylori:

    • nelle quattro settimane prima della data fissata per l’esame, il paziente non deve assumere alcun antibiotico e nelle ultime due settimane alcun farmaco gastroprotettore  o antisecretori gastrici;
    • la sera prima del test si consiglia di consumare un pasto leggero;
    • il giorno dell’esame è necessario essere a digiuno da almeno 8 ore ed evitare assolutamente di fumare.Si consiglia di seguire scrupolosamente tutte le indicazioni sopra riportate.
    • durante tutto il periodo di esecuzione del test (30 min ), il paziente dovrà aspettare presso il laboratorio senza fumare, bere e mangiare.
  • TAMPONI

    è importante aver sospeso la terapia antibiotica da almeno 5-7 giorni
    Prelievo per tampone faringeo: è necessario presentarsi in laboratorio a digiuno e senza aver lavato i denti o usato colluttori orali.
    Prelievo per espettorato: eseguire la raccolta necessariamente la mattina in un contenitore a bocca larga, dopo aver sciacquato il cavo orale con alcuni gargarismi effettuati con acqua.
    Prelievo per tampone uretrale e cervico-vaginale: è necessario astenersi da avere rapporti sessuali nelle 24 ore precedenti l’esame, bisogna rigorosamente evitare di urinare per almeno 6 ore prima dell’esame ed è necessario evitare di fare il bagno in vasca la sera prima dell’esame. Inoltre, per le donne è assolutamente vietato l’uso di ovuli da almeno 6 giorni prima dell’esame ed è possibile effettuare lavaggi vaginali solo con acqua. Le pazienti non devono, infine, essere nel periodo mestruale (le perdite ematiche devono essere terminate da almeno tre giorni).

  • LIQUIDO SEMINALE

    astenersi da attività sessuale da almeno 2-7 giorni, osservare un’accurata igiene dei genitali; raccogliere lo sperma per masturbazione, direttamente nel contenitore adatto (contenitore sterile per urine). Per lo spermiogramma segnare l’ora di raccolta sul contenitore e portarlo direttamente al laboratorio entro 30 min, mantenendolo possibilmente a temperatura corporea. L’esame si effettua su prenotazione.

  • SCOTCH TEST

    applicare al mattino, prima dell’evacuazione, nella zona perianale un cerotto adesivo alla cellulosa. Lasciarlo in sede per qualche minuto e poi trasferirlo su un vetrino (reperibile presso il laboratorio). Riconsegnare il vetrino in accettazione. E’ consigliabile ripetere il test in 3 giornate.

  • RICERCA DI SANGUE OCCULTO

    la ricerca si effettua su un campione di feci del mattino raccolte nell’apposito contenitore (reperibile in laboratorio) e, possibilmente, ripetuto in 3 giornate. È necessario evitare il consumo di alcolici e di carni poco cotte. Si consiglia di non eseguire il test durante la terapia con antinfiammatori (che potrebbero danneggiare la mucosa dello stomaco con conseguente fuoriuscita di sangue) e di non effettuare la raccolta durante o entro 3 giorni dal ciclo mestruale.

  • ESAME COMPLETO DELLE FECI, ESAME PARASSITOLOGICO, COPROCOLTURA

    è necessario raccogliere le feci in appositi contenitori. E’ consigliabile raccogliere un campione del primo mattino, ma qualora ciò non fosse possibile, è possibile consegnare feci del giorno prima conservate in luogo fresco.

  • URINE DEL MATTINO, URINE DELLE 24 H, URINOCOLTURA

    Urine del mattino: vanno raccolte appena alzati in apposito contenitore (reperibile in farmacia o presso il laboratorio).

    Urine delle 24 h: è necessario al mattino svuotare completamente la vescica, raccogliere, quindi, le urine emesse per le 24 ore successive in apposito contenitore fino alla prima minzione del mattino dopo. È necessario riportare sull’etichetta del contenitore la quantità totale di urine emesse.

    Urinocoltura: evitare di bere alcolici dal giorno precedente l’esame. Al mattino lavarsi accuratamente i genitali con abbondante acqua e detergente. Raccogliere, quindi, la minzione intermedia delle prime urine del mattino in apposito contenitore sterile facendo attenzione a non contaminare la parte interna del contenitore ed il coperchio. Nei bambini le urine vanno raccolte in appositi sacchetti di plastica adesivi sterili che vanno applicati facendo aderire alla regione pubica e lasciati per non più di 40/45 minuti. Se la minzione non è avvenuta in questo tempo, il sacchetto va sostituito con un altro dopo aver provveduto al lavaggio dei genitali esterni. L’urina così raccolta va versata in un contenitore sterile oppure si richiude accuratamente il sacchetto e si invia subito in laboratorio. Nel caso di cateteri a permanenza, chiudere il catetere con una pinza almeno 1-2 ore prima della raccolta delle urine, lasciare defluire una piccola quantità di urine e raccogliere la successiva evitando di contaminare con il catetere i bordi e le pareti del recipiente. Terapie antibiotiche e chemioterapiche possono interferire sull’esito dell’esame e vanno segnalate al laboratorio.

  • PROVA DA CARICO DI GLUCOSIO

    nei 3 giorni precedenti si consiglia di non modificare la dieta abituale ed è necessario non sottoporsi ad esercizio fisico e a condizioni di stress diverse dal normale.

  • PRELIEVO DEL SANGUE

    occorre essere a digiuno da almeno 8 ore. È necessario astenersi dal fumare e bere alcolici, caffè e bevande zuccherate da almeno 12 ore prima del prelievo. È permesso bere acqua senza limitazioni.

Laboratorio Analisi Basile © 2016| ALL RIGHTS RESERVED.